Quale scenario si apre per il trattamento provvigionale degli agenti in attività finanziaria nel 2020?

Cari amici, per chi opera nel settore con la qualifica di agente, collaboratore, od anche di mediatore creditizio, l’anno si apre con una serie di incognite che riguardano le provvigioni di queste categorie.

Tutto deriva da una sentenza di cui probabilmente avete già sentito parlare, si tratta della sentenza della corte polacca di Lublino nei confronti di alcune banche polacche (tra cui la sede locale di Santander consumer bank) promossa da una società denominata Lexitor. Con questa sentenza è stato stabilito che, per rispettare la direttiva 2008/48UE riguardante la tutela dei consumatori nei servizi finanziari in caso di estinzione anticipata il consumatore ha il diritto alla restituzione di tutti i costi che hanno partecipato al costo totale del credito per il periodo di tempo relativo da trascorrere rispetto alla naturale scadenza del contratto, calcolato dal momento del rimborso anticipato del credito.

Su tale argomento si è espressa la Banca d’Italia con il dipartimento Vigilanza bancaria finanziaria attraverso il Servizio tutela clienti e antiriciclaggio, ribadendo la validità per l’Italia della sentenza emessa dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea sul caso Lexitor e fornendo alcune indicazioni sui criteri di rimborso ai consumatori dei costi inclusi nel costo totale del credito in particolare riguardo i nuovi contratti di credito (inclusi quelli di finanziamento contro quelli del quinto dello stipendio o della pensione), in caso di rimborso anticipato. La BdI ha ribadito che dovrà essere assicurata la riduzione del costo totale del credito includendo tutti i costi a carico del consumatore escluse le imposte in caso di estinzione anticipata.

Per assicurare la massima trasparenza nei confronti dei clienti, in futuro, i criteri di riduzione dei costi dovranno formare oggetto di specifica informativa al cliente. Questo significa che non solo vanno cambiate le condizioni contrattuali sul diritto di rimborso anticipato dei costi al cliente sul contratto, ma va modificata anche l’informativa precontrattuale fornita al cliente prima della sottoscrizione del contratto.

La BdI riguardo alla definizione di questi costi chiede agli intermediari finanziari un prudente apprezzamento della determinazione del criterio di rimborso; dovrà in ogni caso trattarsi di un criterio proporzionale rispetto alla durata (lineare oppure costo ammortizzato).

Per quanto riguarda le reti di vendita la BdI suggerisce di ridefinire gli accordi contrattuali con le reti di vendita.

Su questa materia si e espresso l’11 dicembre 2019 anche il collegio di coordinamento dell’A.B.F ribadendo anch’essa la validità della per l’Italia della sentenza della Corte di Giustizia Europea e in particolare, chiarendo che l’aspetto saliente delle conseguenze applicative determinate dalla decisione della C.G.U.E riguarda essenzialmente la rimborsabilità anche dei costi upfront e più in generale, il criterio di responsabilità degli istituti finanziari sul calcolo degli oneri commissionali, upfront e recurring, nei casi di estinzione anticipata del finanziamento da parte di un consumatore (includendo tutti i costi del credito compresi quelli non dipendenti dalla durata del rapporto).

Per quanto riguarda questo argomento l’orientamento dell’A.B.F coincide con le disposizioni sulla trasparenza e indicazioni della vigilanza di BdI DEL 2009, 2011, 2018 confermando il rimborso dei costi upfront e non solo quelli recurring.

Perché questo interessa coloro i quali sostengono l’esame per diventare agenti in attività finanziaria e mediatori creditizi? Ovviamente perché si parla delle retrocessioni provvigionali spettanti agli agenti e mediatori.

Con l’attuale versione dei contratti sottoscritti dagli agenti in attività finanziaria, a mio personale avviso, non si può richiedere all’agente in attività finanziaria di partecipare a questa retrocessione al consumatore in quanto ciò non è previsto dai contratti ancora oggi sottoscritti fra gli agenti e gli istituti finanziari e o banche. Occorrerà che tutti gli intermediari qualora ritengano di far partecipare l’agente a questa restituzione delle provvigione predispongano per le loro reti la sottoscrizione di un nuovo modello contrattuale con l’esplicita previsione di questa ipotesi.

Per quanto riguarda i mediatori creditizi ed i loro collaboratori, anche qui vi è un aspetto da sottolineare e cioè che la commissione di mediazione che il cliente riconosce al mediatore creditizio è oggetto di una separata sottoscrizione fra il cliente e il mediatore di un “contratto di mediazione” in cui si riconosce da parte del cliente il diritto del mediatore alla corresponsione di una commissione di mediazione creditizia.

Tutto ciò troverà molto probabilmente una definizione comune da parte delle banche e degli intermediari finanziari che terrà conto di queste novità nell’offerta dei servizi finanziari ai consumatori. Probabilmente tutti sceglieranno un’offerta tutto T.A.N che dovendo tenere conto delle somme da restituire in caso di estinzione anticipata avrà conseguentemente dei valori più elevati rispetto a quelli attuali.

Sarà opportuno da parte degli agenti in attività finanziaria, ma anche dei mediatori creditizi e dei loro collaboratori, un’attenta disamina dei contratti di agenzia proposti da vari intermediari finanziari per valutarne attentamente la convenienza e compararla eventualmente con altre in base alla previsione di rimborso di parte delle provvigioni al cliente e della partecipazione a questa restituzione da parte di agenti e mediatori creditizi.

Gaetano Burrattini

 

Lascia un Commento (E' necessario inserire il proprio nome e cognome alla fine del commento altrimenti non potremo pubblicarlo)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...